10 spunti sul weekend di calcio internazionale e svizzero

Pubblicità

Di

20151102sportscarinci

di Jacopo Scarinci

  1. faccinaGASscarinciDite che l’allenatore non conta nulla? Fate un viaggetto a Mönchengladbach. Il Borussia, dopo aver perso le prime cinque partite in modo indecente, ha licenziato l’elvetico Favre e promosso l’allenatore delle giovanili Schubert. Risultato? Sei partite e sei vittorie con più gol segnati del Bayern Monaco.
  2. Divertente scambio di tweet tra Bayern Monaco e Tottenham. Pareggiando a Francoforte per 0-0, i bavaresi non sono riusciti a raggiungere il record di 11 vittorie nelle prime 11 partite detenuto dagli Spurs, i quali se ne sono vantati con un tweet. Immediata risposta del Bayern: “Speriamo che il karma non gli tolga un posto dalla prossima Champions League!”.
  3. Con il Lugano non ci si annoia mai. Calcio champagne a Cornaredo, 3-0 al Sion e (addirittura) terzultimo rango. Bella partita per la banda di Zeman, e se solo qualcuno spiegasse loro il concetto di “continuità”…
  4. Il più brutto Basilea degli ultimi anni ha già vinto il campionato a novembre: mentre con il minimo sindacale i renani vincono a Vaduz, lo Young Boys pareggia contro l’FCZ fanalino di coda e saluta definitivamente ogni speranza. Senza avversari si vince facile, difatti in Coppa UEFA si finisce legnati in casa dal simpatico e garrulo Belenenses.
  5. Sesto 1-0 dell’Inter, gol partita di Gary Medel che sa tanto di Apocalisse e nerazzurri che in barba a ogni logica e senso dividono con una sempre più incantevole Fiorentina la prima posizione. Boh.
  6. Nota di merito per il Sudafrica che, due giorni dopo aver vinto la medaglia di bronzo al Mondiale di rugby, è andata a vincere all’Olimpico contro la Lazio. Ah no, era il Milan! Chi disegna le terze maglie delle squadre dovrebbe essere messo ai ceppi sulla pubblica piazza.
  7. “Normal One” Klopp sbanca Stamford Bridge e mette lo “Special One” Mourinho ancora più a rischio. Partita bellissima, ma il vero spettacolo ha avuto luogo nel post partita: l’“I have nothing to say” con il quale Mou ha risposto a ogni domanda rivoltagli dallo sventurato giornalista di turno ci ha fatti tornare ai mai dimenticati momenti dei “Porqué?” dopo essere stato rullato dal Barça ai tempi del Real. Quanti ricordi.
  8. Qualcuno ci sveglierà facendoci scoprire che il campionato del Leicester è un sogno, o è tutto vero? Speriamo vivamente la seconda: vederli giocare è una gioia.
  9. Con il gol segnato sabato al Las Palmas, Cristiano Ronaldo è diventato il terzo miglior marcatore della storia della Liga spagnola. E se in certi momenti avesse pensato meno alla gnocca…
  10. Gli ultimi 13 gol del Barcellona li hanno segnati Suarez e Neymar. Messi è un fattore quando gioca, ma se quando è infortunato nemmeno ce ne si accorge…

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!