Alessio festeggia

Pubblicità

Di

20151030Bernasconidi Carol Bernasconi

Io vado matto per le feste. Mi piacciono tutte. Ora che sono più grandino, mi piace tanto anche la festa di “Allumin”, che prima mi faceva un sacco di paura. Quest’anno volevo vestirmi da “zombo”, ma alla fine ho scelto quello da scheletro/vampiro. Ci siamo divertiti un sacco, ma la sera sono andato a dormire nel lettone, perché un po’ di paura mi è venuta lo stesso.

Poi c’è il mio compleanno. La mia mamma dice sempre che nemmeno la regina di Inghilterra festeggia così tanto. Sì, perché io faccio la festa con gli amici: quest’anno siamo andati al bowling. I miei amici si sono divertiti un sacco, abbiamo avuto solo qualche problema a trovare le palle che andassero bene per le nostre manine. Alcuni hanno rimediato spingendo la palla, alcuni scivolando anche sulla pista, altri lanciandola come una palla da basket o facendola fermare in posti dove la mia mamma ha dovuto andare di nascosto a spostarla. Però è stato un compleanno stupendo. Poi c’è la festa con i nonni e gli zii, anche quella bellissima. Perché io sono sempre agitato, ma la mia mamma non mi può sgridare perché è il compleanno e non si possono sgridare i festeggiati. Però io credo che lei se le ricordi lo stesso e mi sgridi qualche giorno dopo… Per quel giorno ricevo sempre una torta super bellissima e super buonissima. E poi c’è il mio “giorno giusto”. Allora per quel giorno festeggio solo con la mia mamma, il mio papà e il mio fratellone. Senza regali, ma tanti tanti tanti baci. La mamma diventa troppo appiccicosa, ma anche se glielo dico lei continua.

Ma la mia festa preferita, anzi preferitissima, è Natale. Una mattina di estate sono salito in camera della mia mamma per chiacchierare della mia lista di Natale… che delusione quando mi ha detto che era ancora troppo presto! Allora ho aspettato, aspettato e aspettato… poi quando ha cominciato a diventare freschino, sono cadute le prime foglie e abbiamo messo la giacca pesante, sono tornato dalla mamma. “Possiamo fare l’albero di Natale, così a Natale facciamo meno fatica?” …ma come mancano ancora due mesi? Ma il tempo non passa mai! L’ho detto alla mia mamma e lei sapete cosa mi ha risposto? Mi ha guardato come quando vuole riempirmi di baci appiccicosi e ha detto “Amore, non crescere mai!” Scherziamo, vero? Non crescere mai? Babbo Natale ha deciso di sì e io l’ho detto alla mamma. E sapete lei cosa ha osato rispondere? Che non decide lui. Ah no… proprio questa non la volevo sentire! Non decide lui, ma come osa dirlo? Allora ho fatto quegli occhi stretti stretti come quando sono molto arrabbiato, ho messo i pugni suoi fianchi e le ho detto “Non insultare Babbo Natale!” Ma ogni volta la perdono sempre, perché poi arriva il Natale ed è sempre una giornata bellissima.

Una volta Simone ha ricevuto in regalo la piuma di Harry Potter e dovevate vedere com’era contento. È andato in camera sua e si è messo subito a scrivere. Io l’ho seguito perché mi piace sempre guardare quello che combina il mio fratellone. Poi sono sceso dalla mamma e le ho detto “Quella piuma è davvero fantastica! Simone l’ha messa nell’aceto balsamico e indovina? Scrive! È fantastica, fantastica…”

E lei sapete cosa ha fatto? Ha fatto quegli occhi lì, quelli da baci… e io sapevo già come andava a finire.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!