Facciamo due conti (giusti)

Pubblicità

Di

votazioni svizzeradella Redazione

Lasciamo perdere i contaballe per mestiere, propaganda o asservimento. Ci sono, però, anche fior di giornalisti che non hanno mica capito come funziona il conteggio dei voti con un sistema maggioritario come è quello per il ballottaggio agli Stati. E così giù a fare commenti alla come viene viene.

Facciamo invece un po’ il punto. Hanno votato 98’375 persone, ma le schede valide sono state 97’018. Il 100% delle percentuali che sono state rese pubbliche è riferito a questo numero, 97’018 appunto. Ma siccome ogni elettore poteva esprimere due voti, se teoricamente tutti avessero messo due crocette, la totalità dei voti espressi sarebbe stata di 194’036, pari al 200%. Per questo la somma delle percentuali dà ben oltre il 100%.

Malacrida, per esempio, ha preso 17’120 voti su 97’018 schede, il che da appunto la cifra del 17,65%. Lombardi 39’921 su 97’018, quindi il 41,15% ecc…

In realtà i dati assoluti e le percentuali in un voto maggioritario non hanno un gran valore, perché tutto dipende molto da come si imposta lo scontro. Qualora Ghiggia, con le sue alleanze leghiste-destrorse – ovvero il soccorso arrivatogli anche da PPD e PLRT, che c’è stato eccome – non fosse stato pericoloso ben pochi elettori di sinistra avrebbero votato Abate, che invece in questo caso è stato manifestamente sostenuto con la seconda crocetta per evitare l’elezione di Ghiggia.

Alla presenza di candidati diversi la dinamica cambia totalmente, e con essa anche i ragionamenti da voto utile degli elettori, tipici del sistema maggioritario. Quindi, dedurre considerazioni sul risultato di singole forze politiche in base a questo sistema è semplicemente una cazzata.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!