I colori non hanno età

Pubblicità

Di

buone nuovedi Amélie

Succede in Scozia e lei ha 104 anni. È la più anziana artista di strada del mondo e nelle scorse settimane ha riempito di colori Selkirk, una cittadina a sud di Edimburgo. Cabine telefoniche, panchine, statue… addirittura un carro armato: tutto ricoperto di lana colorata. La nonna britannica si chiama Grace Brett e, come avrete capito, è una grande appassionata di cucito. Una passione tanto forte da riuscire a creare diverse opere in pochi anni. Una street art davvero particolare.

A darle una mano a realizzare queste opere è il club di cucito “Souter stormers”. Certo, immaginare di vederla salire su un carro armato in mezzo alla piazza o su una cabina telefonica per poterli ricoprire di lana è un po’ esagerato, ma visto lo spirito che possiede l’arzilla nonnina non avrei dubitato che potesse avercela fatta da sola.

“Penso che la città sia adorabile così”, ha detto Grace Brett in un’intervista. Se fossi stata presente avrei voluto dirle che adorabile lo è lei e che i cittadini di Selkirk sono fortunati perché hanno la fortuna di poter vivere in una cittadina a colori. Ma non nei colori dove solitamente vivono le città, sempre belli da avere e da vedere, naturalmente, bensì in quelli creati da una persona che ha voluto regalare ai suoi concittadini decori di gioia e primavera costante.

Non oso immaginare se questa Grace vivesse in Ticino. Avrebbe ricoperto il LAC di fiorellini a uncinetto (e forse sarebbe risultato migliore dell’attuale) oppure avrebbe fatto una catena arcobaleno attorno al ponte tibetano tra Sementina e Monte Carasso. O che dire della Tremola, interamente asfaltata con una sciarpa multicolore? No, dai, ora sto esagerando. Però sarebbe bello vivere in un posto dove si trovano continue dimostrazioni di persone che uniscono la loro passione all’amore per il luogo in cui vivono.

Il cosiddetto yarn-bombing – letteralmente “bombardamento di filo” – ha conquistato Selkirk. E la nonnina ha letteralmente conquistato me.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!