La magia di Expo

Pubblicità

Di

20151111krimskrams
di Krimskrams

Expo Milano 2015 è stata un successo al di là di ogni più rosea previsione e di ogni peloso pregiudizio. Se il buongiorno si vede dal mattino, quello dell’esposizione universale nel capoluogo lombardo era stato cupo e carico di cattivi presagi.

Cementificazione, appalti torbidi, ritardi nei lavori, liti al vertice, l’idea iniziale del grande orto per nutrire il pianeta tradita per una formula più tradizionale e scontata. E poi i dubbi sull’opportunità di un’esposizione universale nel terzo millennio interconnesso: serviva la visita a un padiglione per sapere come si mangia in Corea del Sud o come si gestisce l’acqua in un villaggio dell’Oman? Eppure in molti si sono messi in coda pur sapendo che le informazioni raccolte nei vari allestimenti le avrebbero potute avere con un clic da casa: perché?

Di sicuro per la voglia di condividere quello che oggi si chiama “evento”, anche se poi assomiglia a una fiera strapaesana, ma anche per il desiderio di farsi incantare da un racconto evocativo con immagini e suggestioni. Ogni padiglione rappresentava in chiave moderna i vecchi cantastorie che narravano leggende e favole per interpretare la vita e il mondo. Oltre che sul cibo modaiolo e coinvolgente, Expo ha fatto leva sul nostro eterno bisogno di ascoltare storie. Storie che ci spiegano cosa c’è vicino e lontano da noi, che ci insegnano qualcosa, che ci fanno sognare, che disegnano un altrove…

Perché non c’è niente di più bello che farsi raccontare dal vivo il mondo. Internet ancora non lo fa, Expo ha provato a farlo.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!