Norman, porcellino sacrificale

Pubblicità

Di

20151118mordasinidi Corrado Mordasini

Scusate se torno su Norman, però è un personaggio di un certo peso, ed è difficile esaurirlo tutto in un colpo. Così bisogna, come il maiale, farlo fuori a pezzi, che poi viene anche più buono e i vari pezzi si possono speziare e trattare come si vuole, per farli diventare più o meno succulenti.

Per restare in tema anatomico, il Norman di scheletri nell’armadio ne ha un bel po’, ci si potrebbe fare anche gli oss in bogia. Uno di questi riguarda la loggia massonica “Il Dovere”. Mica si tratta di un reato, eh? Cosa andate a pensare!

Vi ricordate cosa successe anni fa? Precisamente nel 2010, Norman chiese di essere ammesso alla loggia massonica liberale, storica cricca di ricconi del luganese a cui aderiva anche Giorgio Giudici. Siamo seri, al giorno d’oggi nessuno ci crede più ai liberi fratelli massoni. Di solito (vedi la famosa P2 in Italia) sono circoli di ricconi che si reggono le chiappe l’uno con l’altro. Non essendo però addentro alle dinamiche dei massoni luganesi, soprassediamo. Dunque, Norman, tipo boy scout, chiede l’ammissione ma viene rifiutato. I massoni luganesi acquisiscono d’un botto cento punti, dimostrando di non essere così scemi come sembra. Norman era troppo anche per loro: pare che alcuni aderenti non accettassero il suo profilo eccessivamente xenofobo. Poi qualche piccolo problema etico si poneva anche per il fatto che uno è Ministro e massone. A chi ubbidisci? Al popolo sovrano forte, o al gran Mogol, gran Califfo… insomma, quello che è il capoccia dei massoni?

Alla fine Norman ne uscì con la sua consueta pachidermica eleganza (dopo essere stato rifiutato) dicendo che non era neanche lui che voleva entrare. Eh già, ciccia. Ma dove voglio arrivare? Ah già, ecco! Adesso gli UDC svizzero tedeschi fanno gli amiconi, tutti pacche sulle spalle, gare di rutti e cantate in osteria, ma nulla mi toglie l’impressione di un Gobbi sempliciotto in mano al gatto e la volpe. Me lo immagino, coi vestiti un po’ stretti, da contadinotto, il volto rubizzo e il sorriso ebete rivolto ai suoi nuovi amici. E intorno, una pletora di UDC che si danno di gomito e sghignazzano alle sue spalle. Insomma, per farla breve, penserete mica che 70 UDC in Parlamento siano più scemi di quelli della loggia massonica, no?

Purtroppo il nostro Gobbi-porcellino sacrificale si appresta a entrare in un recinto di lupi zucchini, che gli stanno facendo credere di valere qualcosa di più di un knoblauchwurst rinsecchito per dare una lisciata di penne ai leghisti. Speriamo che ne esca vivo, per continuare a renderci la vita difficile sì, ma di certo meno noiosa.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!