Paolo Bernasconi: “L’ora della verità”

Pubblicità

Di

imagedella Redazione

“La non elezione di Norman Gobbi in Consiglio federale è stato un momento di verità per la Lega dei Ticinesi a livello svizzero e un momento di verità per Gobbi stesso nei confronti dell’organo di propaganda del suo movimento: ‘il Mattino della domenica'”. Non le manda certo a dire, come è nel suo stile coraggioso, l’avvocato Paolo Bernasconi, da noi contattato per commentare l’esito dell’importante momento politico vissuto stamattina a Berna.

“Finalmente il resto della Svizzera ha capito cosa è la Lega. Persino la ‘Neue Zürcher Zeitung’ lo ha detto a chiare lettere, in un modo così spietato che i ticinesi non osano diffonderlo. Ma quello di oggi è stato un momento di verità anche per il Ticino riguardo ai rapporti di Gobbi con il Meschino della domenica. A Berna ha smentito i suoi rapporti con il Mattino, ma se è proprio lui personalmente che scrive sul Mattino, sotto pseudonimo, incensando le sue attività come direttore del suo Dipartimento! Vi ricordate l’apostolo Pietro? ‘Gesù? Mai conosciuto!’ E Gobbi ai giornalisti e deputati confederati: ‘Il Mattino della domenica? Mai visto! Non so chi siano. Le campagne elettorali a mio favore? Tutte invenzioni!’

In ogni caso Gobbi non è mai intervenuto protestando per il fatto di essere messo in prima pagina tra muri, cani pastori ringhianti, fili spinati e campi di concentramento. Adesso bisogna che le facce pulite della Lega facciano un esame di coscienza. Gli piace o no quel giornale? Alle comunali accetteranno la campagna elettorale nei toni che conosciamo o la rifiuteranno?”

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!