Gli sviluppi che hanno seguito la nostra denuncia

Pubblicità

Di

imagedella Redazione

Ha suscitato forti reazioni, come era immaginabile, l’articolo denuncia del nostro portale nei confronti dei post razzisti e filo nazisti di un sergente della Polizia cantonale. Stando a quanto riferito da Tio, il Procuratore generale John Noseda ha aperto d’ufficio un procedimento penale nei confronti del graduato, ipotizzando il reato di istigazione alla discriminazione razziale.

Contestualmente, la Polizia cantonale ha proceduto nei confronti del proprio agente attuando un provvedimento disciplinare e avviando un’inchiesta amministrativa.

Il portale Tio, dal canto suo, da conto di un altro caso, che interessa in questo caso un agente della Polizia ferroviaria, resosi a sua volta responsabile della diffusione di post fortemente sessisti e a connotazione xenofoba.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!