Lo scandalo della benzina

Pubblicità

Di

Benzinadi Giuseppe Z.

Qualcuno si è reso conto che il prezzo della benzina non sta calando? Nonostante il petrolio sia letteralmente in picchiata? Qualcuno si è reso conto che quando il petrolio sale la benzina sale costantemente, quando scende invece non succede? C’è puzza di cartello commerciale?

Perché la politica fa interrogazioni per qualsiasi buca sulle strade della Val Rovana, ma sulla benzina non ha niente da dire? La sinistra è troppo buonista e troppo coerente con il suo ambientalismo per non dire niente su uno scandalo che tocca in profondità le tasche dei cittadini, di tutti i cittadini? Se il petrolio perde l’80% del valore, perché la benzina non ne ha perso nemmeno la metà? La benzina in Ticino contiene pagliuzze d’oro per caso?

Le cose sono due: o la politica fa calare questo prezzo assurdo, o impone delle imposte speciali per i proprietari delle pompe di benzina. E sarebbe interessante fare delle indagini e capire chi sono i proprietari delle pompe di benzina: quelli che quando il petrolio aumenta di valore caricano subito il prezzo e si fan le palle d’oro, come sanno tutti. Troppo facile fare i liberali e poi intasare il mercato.

Quello che sta succedendo è uno scandalo.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!