Criminali comunisti partigiani

Di

mattino rubricadella Redazione

Stavolta non siamo sul mattinonline ma sulla pagina Facebook di Boris Bignasca, che scrive:

“Il consiglio federale non si sogni di tagliare l’AVS ai nostri pensionati. Prima bisogna tagliare i miliardi di contributi che la Svizzera regala all’estero.”

Parte una querelle che riguarda anche il socialista Bang, che ricorda agli amici legaioli che la conquista dell’AVS e di altre assicurazioni sociali è merito delle battaglie della sinistra. Macché, ecco un meraviglioso fascista-revisionista, tale Tommaso Berletti, autista di pullman che risponde a Bang:

“all’epoca si parlava di socialismo nazionalista (Nazionalsocialismo?! NdR)...ricordo che Mussolini stesso fu socialista (appunto, fu. NdR) in primis e nelle politiche sociali del fascismo questi principi sociali saltano sempre fuori.”

E prosegue:

“…La storia comunque la sto rileggendo, ma non quella imposta dal sistema scolastico che tiene smaccatamente la parte ai criminali comunisti partigiani”.

Ah ecco, il nostro sistema scolastico svizzero è asservito a dei comunisti di 70 anni fa, buono a sapersi. Ma Berletti non si arrende, e piazza lì le sue ricette:

“Purtroppo abbiamo un Consiglio Federale e un parlamento federale infarcito di camerieri dei banchieri sionisti e delle lobby affini (ed ecco spuntare gli ebrei. NdR)…E per trovare i soldi è semplice:

1)come dice il signor Bignasca non si regalano soldi all’estero. 2)Non si accolgono più sedicenti profughi in realtà migranti economici (facile, per la lega sono tutti sedicenti, non bisogna neanche selezionarli. NdR) 3)Taglio al salario dei politici (Anche Quadri? 200’000 fr di stipendio annuale? NdR) 4) Piena occupazione dei residenti (molto vantaggiosa in termini fiscali) (e bravo genio, e vacanze gratuite alle Mauritius. NdR) 5) Eliminazione dalla scena politica dei partitio storici, in primis liberali e socialisti.

E qui siamo praticamente alla dittatura, non si capisce perché i PPD non siano ritenuti della cricca dei partiti storici, probabilmente la moglie di Berletti è PPD. Bisognerebbe chiedere a questi due genii della finanza, Bignasca e Berletti, col nostro saldo demografico deficitario, chi pagherà l’AVS domani senza immigrati.

Comunque bravo Boris, è questo che ti hanno insegnato i capoccioni dell’Opus Dei?

Ti potrebbero interessare:

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!