Ul noss Donald

Pubblicità

Di

Trump Donalddi Jacopo Scarinci

La premessa è d’obbligo: sono il capofila di quelli pienamente convinti che Donald Trump stia prendendo in giro il mondo intero divertendosi come un matto, facendosi un’incredibile pubblicità e che solo ora – per manifesta inferiorità dei suoi competitors – sta iniziando a pensare seriamente a cosa combinare in caso di effettiva nomination repubblicana.

E me lo immagino quando tira fuori l’iPhone e inizia a twittare tirando cannonate verso chiunque, citando Mussolini e facendo finta di non conoscere i capofila del Ku Klux Klan che ora lo appoggiano. Mi immagino la sua espressione di somma soddisfazione all’insegna del “ma che è, son tutti scemi che ci credono?” Da un lato la certezza che se sarà lui il candidato dei repubblicani metà partito convergerebbe su Hillary Clinton, dall’altro l’effettivo contenuto – cioè zero – della sua proposta inducono veramente a farsi due risate godendosi appieno lo sfascio in cui noi stessi in quanto umanità stiamo finendo.

Eppure l’America, per qualcuno tanto lontana, alle volte è davvero dietro l’angolo. Ed è proprio Donald Trump a farcelo capire. Passiamo in rassegna alcuni suoi punti chiave: odio sprezzante verso i musulmani cui andrebbe vietato l’ingresso negli Stati Uniti, è affascinato da Mussolini, vuole alzare un muro al confine col Messico perché loro “sono tutti criminali e stupratori”, vuole il rimpatrio immediato dei clandestini per blocchi familiari perché non è uno sfasciafamiglie, è maschilista e bulletto machista come pochi, si è opposto al rientro in America di chi è andato a curare i malati di Ebola in Africa perché gli USA hanno già troppi problemi. Insomma, Trump è il caso diventato norma politica.

In tutto questo, ricorda qualcuno?

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!