Andrea Ghisletta, un ragazzo in Consiglio comunale

Pubblicità

Di

Ghisletta Andreadella Redazione

Andrea Ghisletta, 23 anni ancora da compiere, studente di Economia politica a Berna, con un’ottima campagna elettorale è riuscito a entrare in Consiglio comunale a Mendrisio. C’è bisogno di giovani in politica, di ragazzi appassionati, pronti a imparare e investire di energie una politica spesso noiosa, prevedibile, rammollita. I giovani in politica servono per la ventata di freschezza e novità che portano, perché rompono gli schemi e spostano gli equilibri dei soliti noti, spesso dannosi. Conosciamo meglio Andrea, e scopriamo qualcosa in più su di lui e sulle sue idee per Mendrisio e sulla politica.

Andrea, come ti senti a essere riuscito a entrare in Consiglio comunale?

Il comune di Mendrisio ha circa 15’000 abitanti ed essere uno dei 60 rappresentati nel legislativo è per me una grande emozione e una stimolante sfida. Come Insieme a Sinistra non possiamo dirci del tutto soddisfatti, poiché abbiamo marciato sul posto, ma a livello personale la sorpresa è grande e positiva.

Che spazio c’è a Mendrisio per i giovani in politica?

La notizia che insieme a me – con una splendida votazione – è stato eletto anche il giovane e amico Gabriele Manzocchi non può che rincuorarmi: la città ha bisogno di forze fresche e di visioni a lungo termine. Avremo certo bisogno di periodo di ambientamento tra meccanismi politici e logistica (entrambi studiamo Oltralpe), ma ce la metteremo tutta. I compagni più esperti e l’arrivo di AlpTransit ci potranno sicuramente dare una mano.

Parlaci un po’ di te Andrea, cosa porterai di tuo in Consiglio comunale?

In generale mi ritengo una persona calma, che ama ridere, riflettere e agire. Cerco nel mio piccolo di migliorare il mondo in cui vivo, qualche volta ci riesco. Sono studente in economia politica e sviluppo sostenibile all’università di Berna, materie che ricalcano i miei interessi prioritari in politica: il tema dell’economia, che vorrei più giusta e democratica, e quello dell’ecologia, che vorrei più sostenibile. I giovani sono una categoria demografica poco rappresentata in politica e battersi con loro e per loro sarà un’altra incoraggiante sfida che mi attenderà nei prossimi quattro anni.

Concretamente, quali sono i tuoi obiettivi e le tue speranze?

Sono conscio che – in un mondo completamente globalizzato – il mio ruolo di consigliere comunale di un partito di minoranza non mi permetterà di cambiare automaticamente il mondo che mi circonda. Credo però che, applicando i principi della giustizia sociale e del rispetto dell’ambiente ai temi che si presenteranno o che proporremo, potremo dare, come Insieme a Sinistra, un prezioso contributo allo sviluppo sostenibile della città. Serviranno lungimiranza e passione, ma, per quanto ho potuto constatare negli ultimi mesi, sono caratteristiche che non mancano nel partito in cui milito.

Cosa serve oggi a Mendrisio?

Buttando uno sguardo a Mendrisio e più in generale al Ticino e alla Svizzera, credo che serva una politica di maggioranza differente da quella attuale: che si vada al di là dei propri interessi (di borsello o di partito) e che si abbandonino gli slogan privi di contenuto e fattibilità; la vera politica non sta nel nascondere continuamente la polvere sotto il tappeto. Purtroppo ho i miei dubbi sul fatto che gli equilibri attuali lo consentiranno e la Sinistra dovrà saper farsi valere, affidandosi se necessario a referendum e iniziative.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!