E bravo Igor

Pubblicità

Di

Righinidi Corrado Mordasini

“Benvenuti leghisti nelle case dei governicchi comunali, fra anche “spalancatori di frontiere” e “buonisti coglionisti”.

Righini si profila per essere in realtà più letale di quanto appare. È uno di quei tizi che stanno lì zitti, ma quando aprono la bocca: zacchete. Ne piazzano una di quelle giuste.

Questa la frase di inizio al comitato cantonale del PS. E l’Igor c’ha ragione. Nonostante tutto la Lega, nei comuni, deve lavorare insieme agli altri e con gli altri. Anche se hai una solida maggioranza non puoi governare decentemente se non lo fai con gli altri. E allora, in fin dei conti, diventi come tutti gli altri. Infatti nei comuni le frizioni tra leghisti e altri partiti sono meno sentite che a livello cantonale.

I leghisti nuovi dovranno ora farsi strada, imparare, fare tesoro del buon governo e cercare di essere utili al proprio comune, senza tanti proclami ma mettendosi a sgobbare. E allora penso che molti siano disposti a starci. Nonostante si sia definiti dal loro capoccia Quadri buonisti e coglionisti. Un simpatico neologismo che se mettiamo in parallelo con florivivaisti, che sono esperti di fiori, forse però vuol dire esperti in coglioni, e con lui davanti in effetti un po’ di esperienza ce la si è fatta.

Ma nei comuni Quadri non c’è, e allora sotto a lavorare, soprattutto insieme, che se no ‘sto poro Cantone finisce a rotoli.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!