Galeotto fu il wi-fi

Pubblicità

Di

Pantanidi Santerre

Insomma, il refrain della Lega e dell’UDC lo conoscete: manodopera locale, “Prima i nostri”, “Fallitalia”, 9 febbraio (anche se, a sentire Blocher, un po’ meno) e altre chicche simili. Però poi cosa succede a Chiasso, città della Consigliera nazionale leghista Roberta Pantani?

Semplice, lo ha denunciato un cittadino che ha avuto problemi con il wi-fi cittadino e ha scoperto che, per risolverli, avrebbe dovuto chiamare un numero telefonico di Reggio Emilia, Italia. Reggio Emilia? E perché? Facile: perché il software che controlla il servizio wi-fi è di una ditta con sede a Reggio Emilia. Ahi ahi, signora Pantani.

A Chiasso vogliono forse dire che in tutta la Svizzera non sono riusciti a trovare una ditta altrettanto efficiente? No, perché, come riporta “Ticinonline”, la “Swisscom” ha assicurato che esistono un sacco di aziende al livello di questa emiliana, e che persino loro offrono questo servizio. Eppure si è finiti a richiedere i servizi di una ditta italiana, in una città che sta diventando sempre di più un feudo leghista.

E la manodopera locale? E le nostre aziende? Che fine fanno questi temi? Per caso spariscono quando si becca una ditta che offre prezzi inferiori e chissenefrega se è italiana? Lo vorremmo sapere, perché da chi bercia ogni santo giorno contro gli stranieri, contro l’Italia, contro i padroncini e da chi non fa altro che gridare per prendere voti poi ci si aspetterebbe un minimo di coerenza.

Ad esempio, Roberta Pantani dov’era quando si è deciso di scegliere la ditta “Guglielmo” di Reggio Emilia? Perché sui giornali, soprattutto quelli pappa e ciccia con la Lega, non si sono lette sue invettive?

(Archivio GAS)

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!