Loredana, un angolo di puzzle

Pubblicità

Di

Schlegel loredanadi Corrado Mordasini

Di Loredana ricordo gli occhi grandi che parlavano, chiari e vivaci. La voce calda e rassicurante, avvolgente. La sentivo ogni tanto per dei lavoretti che mi commissionava per questo o quel comitato. Oppure ci incontravamo nelle immancabili occasioni di partito.

Loredana era sempre presente e rappresentava quella vecchia guardia politica della sinistra, delle lotte femminili, ma senza acrimonia, sempre con decisione e gentilezza. Dava l’impressione di un animale mansueto, che incede lento nel bosco, che osserva divertito quello che gli succede intorno. Non era una di quelle femministe arrabbiate o, almeno, io non la conoscevo così, mi dava l’impressione di materno, ispirava fiducia e tranquillità.

Ora Loredana se n’è andata, come fanno tutti in fondo. Prima o dopo ci capita e se in fondo rimpiangiamo queste partenze è perché qualcosa hanno lasciato. Un vuoto di umanità, perché ognuno di noi è un tassello di qualcosa di più complesso, parte di un puzzle. Alcuni sono i pezzi in mezzo, quelli del cielo, 250 variazioni di azzurrino e bianchiccio, con quattro nuvole stitiche che ti fanno impazzire. Altri sono pezzi delle figure, più facili da collocare, altri ancora sono i bordi, o gli angoli, quelli da cui parte tutto, i pezzi facili e che tutti cercano.

Io penso che Loredana fosse un angolo. Un angolo del grande puzzle, un pezzo importante del disegno che tutti noi, chi più chi meno, continuiamo a rappresentare.

L’ultima volta che l’ho vista mi parlò di GAS e disse: “Bravi, andate avanti così”. Grazie Loredana, certo, lo faremo. Anche per te.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!