Offriamo a Bazzi un viaggio premio in Turgovia?

Pubblicità

Di

Bazzi Leonidi Bruno Samaden

“Liberatv” – scusate, “Legatv” – ci ha da sempre abituati a perle giornalistiche non indifferenti. Editoriali di Quadri, articoli sulla barba di Gobbi, frivolezze e amenità varie. Ci ha pure insegnato, guardando ai loro like su Facebook, come si riesce ad avere un seguito enorme in Bhutan e Indonesia. Son scelte, stili. Modi di fare informazione e gestire un portale criticabili certo, condannabili no. Perché appunto son scelte.

EndorcementPoi però, ieri sera, abbiamo trovato una scivolata niente male: letterale e concettuale. Riprendendo le dichiarazioni di Boris Bignasca contro la tassa sui posteggi, a “Legatv” si sono lanciati in un esercizio che dovrebbe essere evitato da chi dimostra poi di non saperlo fare: il commento, per giunta in lingua straniera. Si trovava infatti scritto: “Endorcement contro la tassa sui posteggi?” E veramente, son cadute le braccia. Primo: dall’inglese “to endorse”, (quindi con la s, non con la c) l’endorsement è un appoggio, un sostegno, tipico della politica americana. Sarebbe bastato aver seguito due minuti delle primarie in atto negli Stati Uniti, ma siccome sono oltre Brissago capiamo la difficoltà. Errore scovato questa mattina – complimenti per il tempismo – ma ne consegue che, e secondo, a “Legatv” non sanno neanche cosa sia un endorsement. L’endorsement si da a favore, non contro. Che vuol dire “si non appoggia” una cosa? Si contrasta semmai, anche se – capiamo – non cedere alla tentazione di usare il parolone straniero di moda oggi è difficile. Però, se questi sono i risultati…

Quindi, a questo punto, offriamo a Bazzi un viaggio premio in una scuola elementare turgoviese, dove al posto del francese si è deciso che sarà insegnato l’inglese. Che la coesione nazionale va bene e va difesa, ma almeno a Frauenfeld i bambini delle elementari non fanno di ‘ste figuracce.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!