Il Parlamento europeo finanzia neo-fascisti

Pubblicità

Di

europadi Angela

Incredibile, ma vero. Il Parlamento europeo ha stanziato 600’000 Euro a favore della “Alliance for Peace and Freedom”(APF). Co-fondatore e attuale presidente della APF è Roberto Fiore, padre del partito di ultra destra Forza Nuova. Se digitate “Roberto Fiore” su Wikipedia compare questa scritta: “Attenzione: questa pagina è stata oscurata e bloccata a scopo cautelativo a seguito di minaccia di azioni legali. (…)” Il perché ve lo riveliamo subito.

Nell’agosto 1980 la Procura della Repubblica di Bologna emette un ordine di cattura per Roberto Fiore per “concorso ispirativo nel delitto di strage, banda armata, associazione sovversiva ed altro” assieme ad alcuni membri del NAR (Nuclei Armati Rivoluzionari), gruppo terrorista di estrema destra che in quattro anni si è reso responsabile di 33 omicidi. Fiore viene sospettato di aver progettato e/o eseguito anche l’attentato alla stazione ferroviaria di Bologna (2 agosto 1980 – 85 morti).

Fuggito a Londra si unisce ad altre organizzazioni neo-fasciste. Arrivano un nuovo ordine di cattura e l’arresto nel 1982 da parte di Scotland Yard.  Estradizione rifiutata dagli inglesi, poiché ritenuta una richiesta di natura politica e quindi inaccettabile. Nel 1985 Fiore viene condannato in Italia per banda armata e associazione sovversiva. Nel frattempo si è arricchito enormemente: possiede 1300 appartamenti, una catena di ristoranti, negozi alimentari. Fornisce impiego e alloggio a studenti fondando “Meeting Point” poi “Easy London” e infine il collegio CL English Language.

Nel 1991 viene indicato dalla Commissione d’inchiesta del Parlamento europeo sul razzismo e la xenofobia quale agente dell’M16, un settore dell’Intelligence Service Britannico. Nel 1999 rientra in Italia dopo 19 anni di latitanza; i reati sono ormai caduti in prescrizione.

Nel 2008 subentra come deputato al Parlamento europeo ad Alessandra Mussolini, nipote del Duce. Il mandato non viene riconfermato nel 2009. Poi fonda centri rurali neofascisti in tutto il continente.

I 600’000 Euro concessi dal Parlamento europeo servono a finanziare una rete internazionale di estrema destra.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!