Le Migliori del Mattino: È una misura anti italiani

Pubblicità

Di

mattino rubricadella Redazione

(Questa rubrica si fa del male da sola a raccogliere e commentare le migliori perle che il Mattino ci regala incessantemente. Uno sporco lavoro, ma che qualcuno deve pure fare.)

“(…)Nonostante sia stato più volte specificato che la misura è ri­volta ai grandi generatori di traffico, quindi a quelle aziende e ai centri commer­ciali che dispongono di più di 50 posteggi, c’è chi si chi la­menta tirando di nuovo in ballo la discriminazione.

Come scrive chiaramente Ossola­news, in Italia si parla senza mezzi termini (anche se con evidenti pro­blemi di comprensione) di “tassa anti-italiani”.”

Evidenti problemi di comprensione? Qui si parla della tassa di collegamento, che viene sbandierata dalla Lega e da Zali come tassa anti frontalieri. “La misura di Claudio Zali è stata venduta come un’ecotassa che permetteva di dare scacco matto al traffico frontaliero. Ma così non è”, dichiara Dadò. Nell’Ossola saranno scemi e avranno problemi di comprensione. Che il Mattino gli spieghi bene allora perché la chiamano tassa anti frontalieri.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!