Le Migliori di Facebook: Capo Giuseppe

Pubblicità

Di

Migliori di FacebookSi chiamava Giuseppe, ma faceva il barista e lo chiamavano “capo”.

Faceva il barista da tipo trentanni, che era arrivato come non si sa, e di sè non parlava mai.
Capo Giuseppe era un fantasma: arrivavi, entravi e lui era lì. Sembrava parte della mobilia. Come un cane fedele. Dicevi “ciao” e quel che volevi, due battute, e lui te lo portava.

Trentanni a servire la birra e i cannelloni. Trentanni senza sapere il tedesco, coi tedeschi che venivano. E volevano la schnitzel. Trentanni senza neanche un apostrofo.

Tipo sessantanni, Capo Giuseppe veniva dall’Italia, ma non pareva avere nostalgia. Sempre solo, sempre introverso. Parlava, sì che parlava. Ma non diceva mica mai niente.

Cordiale. Professionale. Imperturbabile. Come un indiano.

Con quell’impressione che nei giorni liberi non sapesse che fare. E in fondo neanche negli altri. Mai visto in giro.
Chissà dove stava. Che faceva. I parenti che aveva.
Chissà.

Trentanni di impanata e pomfrits, di quinti e una volta l’anno buseca. Tutto con l’accento tipo romano. E i medaglioni di cervo, in autunno.

Chissà se li mangiava, chissà se gli piacevano.

Poi un giorno mi han detto che ha preso, ha prenotato una stanza in un altro albergo, poco lontano. Ha scritto delle robe su un foglio, e se ne è andato via. Come nella canzone di Lauzi, ma da solo. Com’è vissuto.

Ora c’è una cameriera giovane e carina. Col piercing. Ciao Capo Giuseppe.

Gino Ceschina

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!