L’ultima mirabolante avventura di Aron D’Errico

Pubblicità

Di

mattino rubricadi Marco Cattaneo

Facciamo immediata ammenda. Stiamo parlando di Aron D’Errico e del Mattinonline, non di Carl Bernstein e del Washington Post. Quindi capiamo i probabili “Eh vabeh ma che volete farci…” che nel vostro intimo partiranno leggendo questa breve nota.

In pratica in questi giorni abbiamo definitivamente scoperto che per lavorare al Mattino, o semplicemente far parte della Lega, basti saper fare copia/incolla, sfruttare il senso critico dei propri lettori ed elettori pari allo zero, prendere nota del fatto che si tratti di gente cui puoi dire qualunque cosa che tanto andrà bene. Bontà divina, noi non siamo così. E ci è caduto l’occhio su un simpatico tentativo di Aron D’Errico di spacciare per due articoli… lo stesso articolo!

Insomma, capito? Un’immagine diversa, un piccolo cambio d’impaginazione, cambio del titolo e il gioco è fatto! A voi la prova:

http://www.mattinonline.ch/mandati-pubblici-allitalia-8-esempi-di-come-si-sprecano-i-soldi-pubblici/, pubblicato il 27 giugno;

http://www.mattinonline.ch/la-sprecopoli-ticinese-sperperi-e-appalti-a-ditte-italiane/, pubblicato il 28 giugno.

Complimentoni allo scribacchino D’Errico. Lo sa chiunque abbia frequentato almeno la Scuola media: se vuoi copiare, fallo con stile. Se non vuoi farti beccare cambia qualcosa, taglia, aggiungi, riformula. Soprattutto se copi da te stesso.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!