Perché un contabile si occuperà di socialità e famiglie?

Pubblicità

Di

Socialitadi Giuseppe Z.

Abbiamo saputo dalla stampa che è stato nominato un nuovo direttore della Divisione dell’Azione sociale e delle famiglie, il signor Renato Bernasconi. Si occuperà, dice il comunicato del governo, di importanti ambiti quali il sostegno sociale e l’inserimento, i richiedenti l’asilo, il sostegno e la protezione delle famiglie e dei minori, l’assistenza e cura a domicilio, gli istituti e i servizi per giovani, anziani e invalidi.

Il governo, facendo tanti auguri a Bernasconi, auguri che porgiamo anche noi, ci spiega che questi è un economista laureato alla cattolicissima università di Friborgo. Fa la contabilità nell’economia privata e poi viene assunto a fare la contabilità cantonale dal 2003. Dal 2009 fa controllo delle finanze del cantone.

Tutti ambiti, insomma, che con la socialità e le famiglie c’entrano come i cavoli a merenda.

Qualcuno della stampa, o del mondo politico, potrebbe spiegarci questa nuova assunzione? Sembra che dormano. Sono pagati o no per fare il loro lavoro?

Perché mica vorranno veramente dirci che nessuno si è fatto un paio di domande sul fatto che il governo metta un contabile a gestire i problemi dell’assistenza e dei nostri giovani, vero? Magari è bravissimo neh, ma un po’ di informazioni in più non farebbero male.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!