Tassa di collegamento: grazie a PS e Verdi

Pubblicità

Di

Bottinelli Durischdella Redazione

È di sicuro il Mendrisiotto, stavolta, a cogliere la vera vittoria nella tassa di collegamento sostenuta spasmodicamente da Verdi e socialisti. È infatti anche grazie a personaggi come Jessica Bottinelli dei Verdi o Ivo Durisch del PS se questa martoriata regione può, letteralmente, tirare un sospiro di sollievo.

E lo può tirare sperando di respirare meno polveri fini. Perché ricordiamo che la tassa di collegamento non ha solo lo scopo di cercare di ridurre il traffico soprattutto nelle zone dove si trovano i grandi centri commerciali, ma anche di dare fiato (e ci risiamo!) ai trasporti pubblici in tutto il cantone: trasporti che sarebbero finanziati anche e proprio da questa tassa.

Insomma l’inizio, si spera, di un percorso che, anche con l’avvento di Alptransit, veda sempre più traffico diventare intelligente e meno inquinante, sia trasportando le merci su rotaia, sia ottimalizzando i trasporti soprattutto nel Sottoceneri. Purtroppo la grande truffa del raddoppio del Gottardo rimane una macchia in queste politiche che da una parte sembrano voler davvero prendere una china più ecologica e dall’altra favoriscono le lobby degli asfaltatori. Il popolo di solito non si fa infinocchiare, gli è capitato col Gottardo, avendo il Consiglio federale e i partiti borghesi messo in campo le truppe aviotrasportate e la marina.

Non sarà sempre così e questa votazione lo dimostra.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!