Buona giornata mondiale del bacio!

Pubblicità

Di

amore coppiadi Carol Bernasconi

Vi siete mai accorti di come possa cambiare le cose un semplice bacio? Di come possa metterti di buon umore, darti la carica, farti sentire le farfalle nello stomaco?

Ci sono i baci dei figli, quelli che profumano di sogni stellati, Nutella e zucchero filato. Sono quei baci di cui non vorresti mai fare a mano quando diventi genitore. Mio figlio, quando era piccolo, un giorno si è presentato con una piccola scatola vuota. Mi guarda e mi dice “questa è per te, l’ho riempita di baci. Ogni volta che vuoi, apri la scatola e ne prendi uno. Quando finiscono dimmelo, che te la riempio di nuovo”. Non ho mai ricevuto regali più bello di quello.

Ci sono i primi baci, quelli un po’ goffi, che ti fanno sudare le mani e contorcere lo stomaco, che te li sogni di notte ricamandoci intorno storie d’amore sempre a lieto fine. Quei baci ti raccontano promesse di amori eterni, accoccolati sotto le stelle al bordo del mare. Poi l’incanto svanisce, ma non temere, arriveranno altri primi baci e saranno bellissimi. Chi non ama i baci carichi di passione, gonfi come quelle nuvole che preannunciano da lontano un temporale? Li senti lì, sulla punta delle labbra e vorresti trattenerli, per goderti il momento più che puoi. Ma inevitabilmente ti scoppiano come un fulmine e ti fanno salire i brividi fino al collo. E allora non puoi fare altro che lasciargli fare il loro lavoro mentre tu ti lasci andare ad altri baci.

I baci ai genitori, agli amici, ai nonni, ai conoscenti… Il bacio racchiude mille sfumature che vanno dal “ti voglio bene” al “mi sei mancato”, passando attraverso le mille sfaccettature dell’amore e dell’amicizia. Il bacio trasmette emozioni, quelle emozioni che a volte non siamo più abituati a dare o a ricevere. Provo tenerezza e tristezza per i baci mai dati, quelli che sono rimasti incastrati all’angolo delle labbra e che gridano silenziosamente di essere liberati. I baci non dovrebbero mai rimanere chiusi in gabbia.

Oggi è la giornata mondiale del bacio, di quelli appiccicosi, umidi, delicati, appassionati, dolci, temerari, tremanti, petalosi, affettuosi. Facciamo risuonare gli schiocchi dei baci, non quelli degli spari.

E delle volte non è proprio un bacio, se chiudi gli occhi è un viaggio.” (Cit.)

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!