Il pessimo senso dell’orientamento di Ermotti

Pubblicità

Di

ermotti sergiodella Redazione

Secondo Ermotti il Consiglio Federale è troppo di centro sinistra. E qui ci girano un po’.

Sette membri tra cui due socialisti che, diciamolo pure, non è che siano esattamente la reincarnazione di Lenin, due UDC, due liberali e un PPD. E sarebbe troppo di sinistra? Stiamo parlando di Leuthard? Di Schneider-Amman? Di Parmelin? Sarebbe gente di sinistra questa?

Un po’ ingrato Ermotti, pensando che la sua banca è ancora al mondo proprio grazie allo Stato elvetico che cacciò fior di miliardi per tenerla in piedi: too big to fail, ricordate? E adesso il simpatico Ermotti, l’uomo da 15 milioni di dollari, viene a dire che a lui non va bene il governo svizzero.

Ascoltare piagnistei dal CEO di una banca che è anch’essa coinvolta pesantemente nello scandalo dei Panama papers, costato quasi la buccia al Credit Suisse, fa perlomeno venire voglia di riempirlo di scapaccioni. E questo ceffo lampadato sarebbe incoronato come manager dell’anno dalla Schweiz am Sonntag?

Forse è il caso di riproporre un articolo di qualche mese fa, proprio sullo stipendio di Ermotti:

http://gas.social/2016/04/23/dies-non-academicus-quanto-ci-metti-a-guadagnare-come-ermotti/

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!