Le panamensi e i nostri avvocati ticinesi

Pubblicità

Di

soldidi Giuseppe Z.

L’inchiesta dei Panama Papers ha portato alla luce una lista di avvocati ticinesi nelle società di Panama.

Troviamo membri presenti e passati del Consiglio della magistratura, ex giudici, giudici supplenti. Di sicuro notiamo un fragoroso silenzio della Lega. Cercate su Google “panama papers mattinonline”, vi uscirà un’intervistina a Vorpe, niente più.

Che la Lega non sia particolarmente indignata da chi aiuta a portare i soldi in centro America (sarà una strana passione per la bellissima città di Panama a farla scegliere come meta per i loro milioncini…) non ci stupisce. Ci aveva però stupito quando, nel 2007, si elevava a prima della classe proprio sulle panamensi. Era l’8 settembre, e Bergonzoli interrogava nientepopodimeno che il Governo per capire se una avvocatessa veramente fosse dentro delle panamensi quando venne eletta procuratrice pubblica. Non era una chiacchierata al bar, era indignazione di pura qualità. Ah beh, altri tempi, ora i leghisti si sono tolti il velo della verginità e li candidano direttamente al Consiglio degli Stati.

Su tutta la questione panamensi è calato un assordante silenzio. È giusto?

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!