Ancora Cancellara, sempre Cancellara, infinitamente Cancellara

Pubblicità

Di

SVIZZERAdi Marco Cattaneo

Non si è fermata la nazione perché si sa, il calcio è il calcio e chissenefrega del ciclismo e, secondo alcuni, di quella roba buonista coglionista che son le Olimpiadi. Non ci sono caroselli in giro, grossomodo per le stesse ragioni. Ma Fabian Cancellara si è appena confermato leggenda.

La sua carriera non aveva bisogno certo di un altro oro olimpico dopo quello di Pechino per essere scolpita nella storia dello sport. Le cadute, le botte, l’ascesa di Sagan nelle classiche del nord, l’anagrafe nemica rispetto a quelle slitte che, contro il tempo, son stati tutto l’anno Dumoulin, Froome, Martin, Kiryenka. Messi in riga dal primo all’ultimo oggi a Rio, secondo pronostico per qualche romantico, a sorpresa per chiunque abbia una seppur minima cognizione di causa e ragioni di sport col cervello invece che col tifo.

A Pechino, otto anni fa, Spartacus era il favorito numero uno. Ed era anche senza avversari. Oggi, a 35 anni suonati, ha fatto polpette dei super favoriti, di chi ha vinto tutto l’anno, ha dimostrato alle nuove generazioni che per arrivare anche solo lontanamente vicini a vincere quello che ha vinto lui ne devono ancora bere di Ovomaltina.

Grazie Fabian. Ancora una volta hai dimostrato cosa voglia dire essere una leggenda. E ancora una volta noi abbiamo capito che onore abbiamo avuto nel poterti vedere in gara tutti questi anni.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!