Donatello a Gratis Poggi

Pubblicità

Di

Donatello Poggidi Ivan Cerina

Il pregiudicato Poggi, già condannato anni fa per “diffamazione e minaccia”, dopo essere nuovamente stato condannato minaccia ancora: questa volta, di disertare le urne. In Ticino la preoccupazione è grande, probabilmente sarà il tormentone dell’estate. Proprio ora che la disoccupazione va calando, su questo povero Cantone si abbatte una nuova disgrazia. Ce la farà il Ticino a sopravvivere se il patrizio di Ghirone non si recherà più alle urne?

Infatti il Poggi è veramente arrabbiato, anche perché ha scoperto che la giustizia costa e se vuole le motivazioni della di lui condanna per “discriminazione razziale ripetuta” deve pagare. Forse non lo sapeva, ma da anni i palazzi di giustizia sono sommersi di lavoro; crescono i crimini, cresce la litigiosità e la colpa è sempre degli altri, così da tempo la giustizia ha aumentato le tasse nella speranza di scoraggiare almeno quelli che non hanno molto altro da fare (qualcuno li chiama fancazzisti). Ma lui non ci sta, la giustizia deve essere a Gratis cioè a carico di Pantalone, e nüm a pagom!

C’è piuttosto da chiedersi fino a quando certi media cartacei ed elettronici continueranno a pubblicare le sue elucubrazioni a gratis. Non dovrebbero finire sotto gli annunci a pagamento? Forse si intaserebbero un po’ meno le redazioni.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!