Le Migliori di Facebook: Ognuno ha il suo pezzettino di mondo

Pubblicità

Di

Migliori di FacebookChe poi è solo una sigaretta: LA TUA sigaretta che fumi prima di buttarti in mare ed appoggi su quella roccia promettendo che la recupererai prima di andare. O LA TUA sigaretta che butti in acqua dalla barca perché tanto è solo una sigaretta. UNA. E poi ci sono le patatine che hai mangiato sulla spiaggia mentre bevevi quella birretta fresca, e il sacchetto che le conteneva e che hai appoggiato senza troppi pensieri è volato via con una folata di vento. E poi ci sono quelli davvero teste di bitume, che le bottigliette di plastica le lasciano dove le hanno bevute. Chissà, magari i folletti nella notte le verranno a raccogliere, insieme ai sacchetti della spesa, dei panini o di chissà checcappero vi siete portati appresso. E poi c’è tutto il resto, che in mare ci arriva per chissà quali vie. Ed ecco che anche nel paradiso più spettacolare ti capita di fare il bagno accanto ad un sacchetto a brandelli che galleggia e sdraiarti su un telo sopra qualche mozzicone di sigaretta. E considerare come il mare sia un’unica immensa pozza in cui, fintamente ingenui, lasciamo cadere tutta la merda che capita perché tanto è SOLO LA NOSTRA.

E poi in spiaggia ti capita di vedere una mamma con il retino che raccatta ogni pezzetto di schifezza che galleggia. E siamo in un mare tra i più belli e puliti. Eppure di cosette ne galleggiano lo stesso, perché c’è stato il vento, e il vento scoperchia il calderone delle schifezze che vengono a riva. E a guardare quella mamma ti verrebbe da dirle di lasciar perdere, che fa tenerezza lei, davanti all’immensità del mare, con quel retino da pigliar farfalle. E invece. E invece ti accorgi dopo poco che le quattro-cinque (ma facciamo anche di più) sozzerie che galleggiavano non ci sono più: se le sta portando via lei nella borsa per buttarle in un posto più sicuro. Ed ecco che ti accorgi che davvero ognuno ha il suo pezzettino di mondo di cui esser responsabile, ovunque si trovi.

QUINDI non lasciare in giro porcherie, stai attento che non vadano in acqua…e se ne trovi di non tue, ricorda che potrebbero essere ciò che ti rovina un bel bagno, dunque raccoglile e buttale via tu.
Siamo noi il cambiamento che vogliamo vedere nel mondo.

Francesca Margiotta

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!