Appunti di Viaggio – Vienna, Café Sacher

Di

Non te la diranno mai la ricetta segreta dell’unica e inimitabile Sachertorte, questi camerieri che è come se sentissero sulle loro spalle la storia del posto. Eppure più di una volta sono stato in questo piccolo paradiso, appena inizia Philarmonikerstrasse, dietro alla Haus der Musik del concerto di Capodanno. E, ogni volta, è stato come se all’improvviso mi fossi trovato a parlar di decadenza assieme a Stefan Zweig.

È uno dei pochissimi posti al mondo che è riuscito a far dire al pur pessimista sottoscritto qualcosa tipo “Che bella la vita”. È un posto che appaga lo spirito, questo scorcio di Belle époque viennese dove se guardi in strada vedi passare i protagonisti delle novelle di Zweig, appunto, o Schnitzler in preda alla sua così reale fantasia. La torta, indescrivibile nonché motivo principale del 99% delle visite a questo posto, è l’accompagnamento di questo mistero che per certi versi è sempre stata Vienna, con la sua vocazione internazionale e le proprie tradizioni ben salde, città della musica dell’arte della scrittura e allo stesso tempo così rigida, liberty e schematica, il Ring e l’Hofburg, Franz Liszt e i nazisti.

Tutto questo è Vienna e tutto questo è sublimato al Café Sacher, dove la magnificenza dei bei tempi che furono viene conservata senza pacchianeria né forzature, dove l’atmosfera del café è quella un po’ parigina e un po’ elegante, un po’ chiacchierona e coi giornali esteri, dei tempi degli scrittori, degli intellettuali, dei filosofi e di Freud.

Aristocratica bellezza e popolano ambiente. L’Austria, insomma.

Ti potrebbero interessare:

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!