AVSplus passa in Ticino

Pubblicità

Di

La netta bocciatura di AVSplus ha un contraltare non indifferente che ci riguarda da vicino e che deve farci riflettere. A fronte di una chiara bocciatura a livello federale, la proposta di aumentare del 10% le rendite AVS in Ticino è stata approvata dal 53% dei votanti.

Evidentemente, la situazione economica dei nostri pensionati viene avvertita come più in bilico rispetto che al resto del Paese. Adesso appare chiaro come ci si debba interrogare, a livello cantonale, su come provare a risolvere il problema denunciato oggi attraverso questa votazione. Ed è un problema che c’è, non può più essere eluso: mentre i premi di cassa malati schizzano ogni anno verso l’alto, mentre il costo della vita, delle pigioni e dei trasporti è in continuo aumento le rendite AVS non hanno visto per decenni un aumento sostanziale e corrispondente alla nuova realtà che tocca da vicino sempre più pensionati. Il tema, dice Longchamp con molte ragioni e confortato dal voto in Ticino e in alcuni cantoni romandi, è particolarmente sentito nelle città (ad esempio Ginevra) mentre nelle zone di campagna e in Svizzera tedesca molto meno.

Per quello che riguarda noi in Ticino, la sinistra, che ha lanciato e difeso questa iniziativa, ha il merito di aver dimostrato al fronte borghese al governo che la popolazione, su questo tema, chiede risposte. Adesso, toccherà a chi ha le maggioranze in Governo e Gran consiglio darle.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!