Grazie Tarchini! Altri posti a valore aggiunto!

Pubblicità

Di

tarchini-silviodi Corrado Mordasini

È in consultazione da ieri e fino al 21 settembre presso l’Ufficio tecnico di Mendrisio la domanda di costruzione depositata dalla Tarchini Group SA per la realizzazione del cosiddetto “FoxTown bis”.

E già cascano braccia, ginocchia e articolazioni varie. È come dire a una persona investita da un tir e con fratture multiple: adesso ti meniamo fino all’agonia finale. Ma qualcuno lo ferma il baffone? Qualcuno è in grado di dire stop all’ingordigia di Tarchini, l’uomo che usa il nostro Consiglio di Stato come uno zerbino, con trattamenti di favore sulle aperture domenicali? La sua trasformazione di magazzini in spazi per negozi comporterà, secondo gli studi del cantone, altri 1’400 spostamenti privati e di mezzi pesanti. Al giorno, eh! Mica al mese. Al mese, in totale, sono 42’028.

Una regione già agonizzante come il fondovalle del Mendrisiotto, subisce un ulteriore colpo. L’utilizzo spietato di un territorio che è ormai ridotto a un lumicino, non fa che accelerare verso un epilogo che la politica sembra vedere solo a sprazzi. Una delle zone più inquinate d’Europa che continua a essere caricata di traffico. Di traffico e di posti per residenti con un grande valore aggiunto. Questo succede al nostro territorio, inutile piangere. La corsa a un moltiplicatore più basso e l’avidità di alcuni ci ha portato le povere genti del Mendrisiotto a respirare cancro.

Ma stiamo sereni, secondo Ticinonews:

“L’intero fabbisogno di parcheggi del “FoxTown bis” sarà assunto dall’autosilo di San Martino, con il quale verrà costruito un collegamento diretto sotto forma di una passerella all’altezza del secondo piano.”

Oh, ora possiamo stare tranquilli. Quello dei parcheggi sì che era un problemone.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!