Romano, indegna sarà tua sorella

Pubblicità

Di

Marco Romano sulla Manifestazione a Chiasso: “Indegno, ignobile e vergognoso! Non si cerca la legalità con l’illegalità e la sovversione, la tolleranza con l’intolleranza. Azioni come queste sono inaccettabili. Fuori i volti e i nomi, uno ad uno, non sono migliaia. Chi in politica fomenta lo scontro e l’esasperazione si renda conto di queste degenerazioni. Non è Svizzera!”.

Fuori i volti e i nomi? Ma sei fuori ragazzino? Io non c’ero per impegni precedenti, ma avrei tanto voluto esserci, così potevi schedarmi. Vuoi ripetere la storia Romano? Come avete fatto 20 anni fa? Non è Svizzera questa, Romano? Era Svizzera quella che aveva dossier di pagine e pagine su quasi mezzo milione di connazionali? Svizzeri di serie B perché sovversivi, comunisti, socialisti, ecologisti, antinuclearisti. Era sufficiente fare un viaggio in Cecoslovacchia o partecipare, appunto, a una manifestazione per finire negli archivi dei servizi segreti. E oggi votiamo di nuovo sulla LAIN, che riporta la questione sul tavolo.

Vorrei vederti indignato così quando salta fuori quanto si beccano certi tuoi colleghi dai cassamalatari per fare lobbing (leggi qui), oppure quando si viene a sapere in quanti consigli d’amministrazione sedete (leggi qui), o quando chiedete ancora sgravi alle aziende quando i Ticinesi se la prendono nel sedere per l’ennesima volta grazie agli sgravi degli anni passati vidimati dai partiti “borghesi”.

Ti indigni per quattro petardi e due sprayate sui muri quando le vostre politiche da incapaci e ingordi ci hanno portati a questo punto, quando il vostro liberismo sfrenato pro saccoccia e la distruzione del territorio ci hanno pertati qui. Centinaia di famiglie in assistenza, disoccupazione, intrallazzi.

Questo è indegno, ignobile e vergognoso. A una sprayata sul muro possiamo sopperire con un colpo di spugna e olio di gomito, alle cazzate che avete fatto voi negli ultimi 15 anni purtroppo non c’è rimedio. Abbi la dignità di fare qualcosa per la tua gente una volta tanto, perché i fumogeni e gli insulti passano. Le tragedie quotidiane della carenza di lavoro e di un tessuto sociale sfilacciato no.

Fai qualcosa per i disoccupati Romano, scendi in mezzo alla gente invece di fare il maestrino in cattedra.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!