Käppeli: smascherato il soviet dei consumatori

Pubblicità

Di

Un plauso va al giovane deputato PLR Fabio Käppeli, che in una sua interrogazione parlamentare fa luce su una delle associazioni più torbide, oscure e carbonare del Ticino: l’Associazione Consumatrici e Consumatori della Svizzera Italiana.

Secondo un Käppeli che sa un po’ di livoroso, invero, l’ACSI sarebbe un covo di rossi che occhieggia ai socialisti. Secondo lui, troppo spesso l’associazione sostiene votazioni o iniziative popolari varate dalla sinistra. “Nell’ultimo decennio l’ACSI si è vieppiù trasformata da associazione a sostegno dei consumatori ad organizzazione di propaganda per il Partito socialista”, scrive il giovane Fabio.

Ma cos’è l’ACSI? Un movimento di simpatizzanti di Kim Jong-un? Ma no, dai, l’ACSI è un’associazione no profit ed è membro attivo della Commissione federale del consumo. Collabora anche con associazioni di consumatori svizzere ed europee.

Ecco, senza voler negare che sicuramente ci sono dei socialisti nell’ACSI, come d’altronde ci saranno dei liberali nell’Associazione Ticinese per Diabetici, mi permetto di far notare a Käppeli che probabilmente è la sinistra a portare avanti istanze a favore della popolazione e di conseguenza dei consumatori, ed è per questo che l’ACSI le segue. Siamo convinti che se anche i liberali avessero un po’ più di sensibilità nei confronti dei cittadini piuttosto che del mercato azionario, l’ACSI sarebbe felicissima di sposare anche le sue di tesi.

È che non è facile avere la botte piena e la moglie ubriaca. Il problema, Käppeli, non è che l’ACSI sia di sinistra, ma che voi siate liberali, e che con i consumatori abbiate decisamente poco a che fare.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!