Lucignolo è triste: “Uscite i soldi”

Pubblicità

Di

La pacchia è finita, neanche il Natale è più quello di una volta: i ticinesi non hanno più un ghello in saccoccia e non hanno comprato abbastanza Barbie.

L’altro giorno Enzo Lucignolo, Gran Visir della DISTI (Dateci I Soldi Ticinesi Imbecilli) si è lamentato a gran voce col Gatto e la Volpe: “cazzarola ‘sti stronzi non hanno speso abbastanza, Mangiafuoco non può cambiare il Cayenne e sta con le palle girate: dice che se questi non cacciano la grana va a finire che delocalizza e mette i burattini in mezzo alla strada”. Il problema pare essere che tra franco forte, occupazione debole e prezzi fantasmagorici, la gente non arriva alla fine del mese e compra quel che può dalla concorrenza transfrontaliera.

Si mormora che Pinocchio oltre alle bucce e ai torsoli delle pere si sia mangiato pure il Grillo Parlante, Geppetto sia sbronzo da mattina a sera e la Fata Turchina si sia venduta anche le mutande, che infatti girano sui social, stese davanti a fabbriche e uffici.

Urge una soluzione rapida ed efficace, o il Paese dei Balocchi entrerà in una crisi irreversibile e tutti lo vedranno per quello che è sempre stato: il Paese degli Allocchi.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!