L’umiltà unico muro contro il populismo (parola di Stephen Hawking)

Di

Le élite del mondo devono farsi un bagno di umiltà, pena l’avanzata dei populismi. Questo, in estrema sintesi, il pensiero che Stephen Hawking ha condiviso coi lettori del The Guardian.

Brexit (ma non solo), l’elezione di Trump (ma non solo) sono due degli esempi a cui fa riferimento il fisico teorico, declassandoli però da cicloni devastanti a poco più di forti venti, a patto che le élite del mondo siano in grado, compatte, di non associare queste due rivoluzioni a crisi di vomito delle persone che, chi votando l’uscita dall’Ue e chi scegliendo un outsider come presidente, hanno voluto dare picconate “al sistema”.

Attenzione: benché il cervello di Hawking funzioni più che bene, non tutto ciò che esce dalla sua bocca è oro colato. Ognuno deve ragionare con il proprio cervello e arrivare, senza interferenze, a formarsi un’opinione propria.

“Le paure che si nascondo dietro a questi risultati elettorali – continua Hawking – sono conseguenza della globalizzazione e dell’accelerazione del progresso e sono comprensibili”.

Il riferimento non è solo ai posti di lavoro scomparsi ma a quelli che verranno cancellati dall’automazione, da internet e dall’intelligenza artificiale.

“Ciò accelererà le già esistenti diseguaglianze economiche, consegnando nelle mani di pochi enormi ricchezze”. Differenze che saranno visibili a tutti, grazie a internet, anche perché “in Africa ci sono più persone che posseggono un telefono capace di connettersi al web di quelle che hanno accesso all’acqua potabile”.

Da qui la necessità che le élite di qualsiasi settore e comparto lavorino insieme per proteggere il pianeta. Per arrivare a risultati apprezzabili sarà necessario “imparare a condividere e abbattere le barriere interne ed esterne alle nazioni, invece di costruirle”.

Brexit e Trump sono solo due campanelli di allarme lanciati da popoli esausti e sfiduciati che non hanno smesso di nutrire bisogni, coltivare ambizioni e pretendere tranquillità economia e sociale.

La risposta ai problemi attuali non va ricercata solo nella politica o solo nell’economia, ogni interrogativo posto dai tessuti sociali odierni ha necessità di una replica data da una comunità promiscua ed eterogenea.

Le persone vanno guidate ai cambiamenti che si stanno prospettando e tocca alle famiglie, alla scuola e allo Stato farsene carico, certo. Nel frattempo, però, per evitare che si costruiscano muri (anche ideologici) è più che utile una compattezza che non deve conoscere né razza, né ideologia né bandiera.

Condivisibile o no? Decidetelo voi.

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!