Speranze

Pubblicità

Di

“Pronto?”

“Sì, pronto Signora, sono Mauro, della sua cassa malati.”

“Sì Mauro, mi dica.”

“Volevo comunicarle a nome della Suturam che quest’anno il suo premio scende del 20%.”

“Ancoooora??? Ma scusi: non avevano già abbassato il premio del 10% lo scorso anno?”

“Sì, ma quest’anno dimezziamo anche la franchigia.”

“Ah… vabbè. Guardi Mauro, la lascio perché ho il postino che mi suona, buona giornata.”

“Anche a lei Sign….”

“Sì, buongiorno…?”

“Buongiorno signora, mi dovrebbe mettere una firma per una raccomandata.”

“Ah… chissà cos’è, non aspettavo nulla.”

“Guardi, le sto portando a quasi tutti i suoi vicini: sono i contanti del rimborso delle tasse sull’immondizia non effettivamente godute.”

“Come sarebbe ‘non godute’?”

“Eh, hanno visto che lei ricicla il vetro, l’alu, il PET, la carta e il cartone, i metalli, l’olio esausto e fa il compostaggio, e così la rimborsano.”

“Bene! Certo però che farmi uscire così, coi bigodini in testa, per firmare una bazzecola del genere… non potevano risparmiarsi la raccomandata?”

“Cosa le devo dire… buona giornata Signora!”

“Anche a lei! Vado, che mi aspettano dal meccanico!”

“Buongiorno, sono venuta a ritirare l’auto che avevo lasciato per il servizio e le gomme.”

“Ah, bene. Guardi, le abbiamo messo l’olio, cambiato le gomme e sostituito le spazzole. Con il mazzo di fiori che troverà sul cofano, fanno 150 franchi che le accrediteremo sul suo conto.”

“Come?”

“Sì, sottratti materiali e manodopera (e mazzo di fiori), la differenza con il surplus che le costano annualmente il leasing e l’assicurazione ammonta a 150 CHF.”

“Be’, allora vado… devo vedere mio figlio in città. Arrivederci!”

“Ciao tesoro!”

“Ciao mamma, devo proprio dirtelo, sono esasperato: mica ho mandato in giro quattro domande di assunzione e tutti, dico tutti, mi hanno richiamato? Inaudito, quattro proposte di lavoro diverse: ed io che volevo almeno mandarne in giro altre venti! E adesso quale scelgo, eh? Son tutti ben pagati!

“Amore, scegli quello più vicino a casa, così vai a piedi.”

“Giusto, lo vedi che la mamma è sempre la migliore?”

“Hai visto come sono belli i giardini del Parco Nostrum da quando i richiedenti l’asilo se ne prendono cura?”

“È stata proprio una buona idea proporgli di mettere a frutto il sapere di alcuni di loro in fatto di giardinaggio. E poi il signore che racconta le fiabe mediorientali è già il beniamino di tutti i bambini!”

“Eh, ma settimana prossima si ricongiunge alla sua famiglia: lo sai che qui si fermano solo qualche settimana, ci si affeziona, e poi devono ripartire.”

“Sì, è proprio un’ingiustizia. Però Afef mi ha lasciato in ricordo la sua ricetta dell’hummus: delizioso!”

“Allora ciao mamma, stammi bene.”

“Anche tu, tesoro, e guida piano!”

“Figurati, mamma: qualche giorno fa ho ricevuto uno dei premi settimanali per chi non ha avuto sanzioni nell’ultimo anno!”

“Sei proprio un bravo ragazzo.”

… Buon anno a tutti, pieno di speranze e sogni.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!