Una petizione contro i tagli

Pubblicità

Di

Sempre più famiglie fanno fatica a pagare la cassa malati? I premi schizzano in alto ogni anno di più, in barba alla bellezza e ai vantaggi della concorrenza tanto sbandierati dal fronte borghese? Ecco che il Consiglio nazionale arriva e taglia di un’altra settantina di milioni i sussidi LAMal.

Come scritto da Marina Carobbio in una nota, però, si è ancora in tempo a far cambiare rotta al Consiglio degli Stati, si è ancora in tempo per fermare questo ennesimo attacco alle famiglie in difficoltà. Possiamo far sentire la nostra voce firmando una petizione, sperando che il Parlamento torni indietro su questa scelta indifendibile.

Firma qui la petizione

 

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!