Dadò: state mettendo a posto tutti i vostri amici

Pubblicità

Di

Grazioso siparietto ieri sera a Piazza del Corriere. Lungi da noi diventare il megafono di Fiorenzo Dadò, ma il capogruppo e presidente PPD si presta e gustosi intermezzi, anche solo per il suo eloquio schietto e poco diplomatico. In un dibattito infuocato dove gli altri partiti sembrano fare più da corollario, sono attualmente Lega e PPD che sembrano strapparsi i panni di dosso. È Dadò a metà trasmissione, infatti, ad aggredire Caverzasio, andandoci giù pesantino. Ma lasciamo a lui la parola, quando si scaglia contro il dipartimento di Gobbi e le sue assunzioni:

“136 funzionari in più (al dipartimento di Gobbi ndR), che non sono fuori a proteggere il cittadino dai criminali. Queste sono le realtà, sono capi, capetti, vicecomandanti, queste sono le verità! Dovete dirle, voi state superando il maestro, avete criticato per anni e state superando il maestro, state mettendo a posto tutti i vostri amici, di qua e di la di su e di giù. Magari tu stesso sei uno di quelli.” (NdR: ne avevamo parlato anche noi)

Insinua senza neanche nascondersi molto Dadò. E prosegue nel massacro:

“E se vuoi ti faccio i nomi e i cognomi e dico qua ai cittadini anche quanto guadagnate. Queste son le verità. Uno è Frapolli, che avete messo adesso nella gestione, in quanti CdA è dentro?”

E se è vero che tutti i partiti hanno i loro altarini, la Lega ormai non può più chiamarsi fuori. È vero che in quanto a cadregopoli ha imparato perfettamente e non è ormai più seconda a nessuno.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!