Fantareal Calcio della lingua italiana – “Pape Satan Aleppe Calcio”

Pubblicità

Di

Con un anno di anticipo sulla nuova Champions League che farà i ricchi e potenti ancor più ricchi e potenti, gas.social propone un suo campionato: il FANTAREAL CALCIO DELLA LINGUA ITALIANA (E DINTORNI)  nella sua divisione superiore, la GAS.SOCIAL “SHINING STARS SUPERLEAGUE”. Organo dirimente è l’Accademia della Crusca Calcistica (ACCCC). Fanno testo i cognomi, non le nazionalità. Il giocatore deve essere stato tesserato  per una federazione calcistica perlomeno a partire dall’anno 2000. Fra le varie squadre in cui ha militato, una sola avrà l’onore d’apparire accanto al suo nome per scelta tecnico-semantica insindacabile dell’Accademia. Possono essere iscritti 3 portieri e 22 giocatori di campo per una rosa di 25 elementi. Ogni squadra può citare  3 membri  dello staff tecnico, 3 arbitri graditi e 3 ricusati. L’ACCCC decide in quale ruolo schierare i giocatori, ma si impegna  ad avere un portiere di ruolo fra i pali. Per contro l’estremo difensore può diventare un giocatore di campo. Accanto agli iscritti figura il valore di mercato in milioni. Ogni compagine può blindare (BL) 4 giocatori e citare nella formazione tipo 3 altri giocatori equivalenti. La squadra viene iscritta sulla base di una pagella composta da 10 voci, ognuna con il punteggio massimo di 10 per un totale di 100. A parità di punti la giuria assegna la vittoria con una, al massimo tre lodi (L -LL-LLL) In ordine di iscrizione, ma con la pagella dell’ultimo campionato. Ogni lunedì GAS.SOCIAL presenterà una squadra. Si comincia con “PAPE’ SATAN ALEPPE ” CALCIO.

PAPE’ SATAN ALEPPE” CALCIO  (4-2-4)

1 IRACANE

 

26 STRANGOLAGALLI  6 CERBERO  60 MINOSSE 36 STRACCIASACCO (46 MOZZORECCHIA)

 

66 CARONTE  96 SABBA (46 FERRARETRO)

 

56 BUTTAFUOCO   10 MALIGNO,  666 LUCIFERO  76 TRIDENTE (86 MANGIACRISTIANI)

ROSA (1.1.2017)                                                                            STAFF TECNICO

———————–                                                                      ———————–

1    p IRACANE (Equipe Lombardia)             20                       CARBONE (S.T. Infernetto)

2    p CASTRACANE (Lodigiani)                     15                       GIRONE (Minafra)

3    p SQUARCIALUPI (Colligiana)                15                       FICCADENTI (Cesena)

 

                                                                                                           ARBITRI GRADITI

6  d CERBERO (Gavorrano)                            90 (BL)             ————————–

60 d MINOSSE (Pro Calcio Anguillara)         70                     ABISSO di Palermo

26 d STRANGOLAGALLI (Bovillense)           30                     FORCONE di Aprilia

29 d CASTRACANI (Santa Firmina)               30                     CAGNAZZO di Lecce

46 d MOZZORECCHIA (Monturanese)          25

49 d FICCADENTI (San Miniato Basso)        20

50 d STRACCIASACCO (Tossicia)                   25                      ARBITRI RICUSATI

51 d SPARAVENTI (Fya Riccione)                   15                      ——————–

SANTANGELO di Matera

66  c CARONTE (Torino)                                   90 (BL)            SANTARCANGELO di Caserta

96  c SABBA (Pro Calcio Acilia)                        50                     DELLA CROCE di Rimini

38  c CALAFURIA(Ferrini Quartu)                  40

39  c CORNA (Grumellese)                                20                     PAGELLA

46  c FERRARETRO (Laveno Mombello)      30                      ————————–

33  c ZOLFO (Aversa Normanna)                     35

15  c ANGELASTRO (Altamura)                       20                     Società                                                    10

Brand/ Marchandising                       10

666 a LUCIFERO (Santangiolese)                 100 (BL)            Capitale/Patrimonio                          10

10 a MALIGNO (Prealpino S. Giulia)              90 (BL)            PR/ Gestione Arbitri                          10

56 a BUTTAFUOCO (S.S. Pio X)                      30                     Staff tecnico                                           7

76 a TRIDENTE (Unione Calcio Bisceglie)    25                     Rosa                                                      10

86 a MANGIACRISTIANI (Osimana)             30                     Valore tecnico/semantico                10

82 a FORCONE (Torrazza)                                20                     Agonismo                                             10

89 a TIZZONI (San Lazzaro)                             20                     Spogliatoio                                             1

Fair-play                                                 1

Capitale giocatori in milioni di Fr.                   935                       Totale                                                   79

 

SCHEDA TECNICA:  Squadra che ha i suoi punti di forza in Cerbero che fa per tre (“con tre gole caninamente latra”), Minosse, spietato marcatore a uomo (“orribilmente ringhia”) e la prima punta Lucifero, diabolico al punto da farsi assumere dalla Santangiolese! Ma non è l’unico maestro dell’inganno, si pensi a Buttafuoco che gioca nel S.S. Pio X! Solo grazie alle  pubbliche relazioni la squadra ha pochi cartellini gialli e rossi. L’arbitro Abisso di Palermo fa finta di non vedere le prese proibite in mischia di Stracciasacco  che afferra i  testicoli dell’avversario. Si attende il debutto di Sparaventi (“del cul fece trombetta” – Dante) osteggiato dai suoi stessi compagni per gli orribili fetori. La squadra perde molti punti non solo a causa del “fair-play” ma anche dello spogliatoio rissoso che porta sovente a gravi danni e persino a incendi. Lo schema è un classico 4-2-4. La somma deve dare 6 come il numero di Cerbero, quello raddoppiato di  Caronte, abilissimo traghettatore a centrocampo, e quello triplicato di Lucifero! Lo staff tecnico ha solo l’imbarazzo della scelta: l’anziano Caronte, “bianco per antico pelo” , non  può giocare troppo e lascia sovente il posto a Zolfo in coppia con Ferraretro che alle spalle dell’avversario procede a falli tattici inenarrabili.

 

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!