“O il carcere ti forma, o peggiora la situazione”

Pubblicità

Di

Una cosa è certa: i terroristi si radicalizzano in carcere. E così chi entra per un reato quasi sempre esce e ne commette uno peggiore, o uguale.
Poi ci sono i dati, sempre quelli, sempre uguali da Beccaria a oggi: la recidiva è minore dove il percorso di riabilitazione è concreto. In altre parole: o la pena è un percorso che forma, aiutando la persona detenuta ad acquisire competenze e pensiero, oppure non serve, e anzi in molti casi peggiora la situazione.

Eppure, anche di fronte a dati e statistiche, ci sono quelli con la bava nel cervello per cui “in carcere devi soffrireeee!” Ecco, queste persone sono le maggiori responsabili dell’insicurezza nazionale. Se tu tratti un delinquente comune a merda in faccia, il suo unico pensiero sarà uscire e accoltellarti. Se invece in carcere gli permetti di formarsi, di lavorare, di acquisire competenze e riflessione su quello che ha commesso, tu contribuirai a farne un uomo nuovo. Lo Stato risparmierebbe e avremmo un cittadino in più e un delinquente radicalizzato in meno.

E ci chiamano buonisti. No, signori, siamo semplicemente più umani. E intelligenti.

Saverio Tommasi

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!