Quadri non sa di cosa parla

Pubblicità

Di

Lorenzo Quadri, ancora una volta, non ha perso occasione di parlare di cose che non padroneggia molto bene. Succede quando si passa la vita accecati dall’odio e vittima di costanti travasi di bile: non si ha la serenità per imparare come funzioni il mondo, anche quello dietro l’uscio di casa.

Nella sua piccatissima e offesa replica a Manuele Bertoli, Quadri è riuscito a scrivere ironico che: “Naturalmente si può sempre sostenere che nel giro di un paio d’anni si possano conseguire stratosferiche competenze nei campi accademici più disparati, competenze tutte chiaramente introvabili in Ticino ma ben presenti nel Belpaese (si sa che nella Vicina Penisola tutto è migliore e superiore)”. Se solo Quadri fosse capace di fare il pirotecnico sforzo mentale di rendersi conto che oltre Chiasso esiste un mondo (per lui) tutto da scoprire, verrebbe a conoscenza di qualcosa che forse lo sconvolgerebbe. In Italia, in due o tre anni, riesci a ottenere Master e Dottorati da leccarti i baffi. Master e Dottorati che molti ticinesi ottengono, in Università dove spesso addirittura (a proposito di cervelli in fuga o in entrata) rimangono. Va bene il provincialismo, va bene la difesa a oltranza del proprio orticello, ma siamo nel 2017 santa polenta. E il merito, in teoria, dovrebbe contare qualcosa.

Come può governare, rappresentare un cantone intero uno che non ha la minima conoscenza (né il minimo interesse ad averla) del mondo che lo circonda? Non può infatti. Basti pensare cosa pensano di lui a Berna e alle inchieste della stampa romanda sui suoi inutili e costosi atti parlamentari che produce. Quando si degna di presentarsi, ovviamente.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!