Altro che migranti. Qualcuno dovrebbe plafonare te, Boris

Di

Effettivamente, una bella plafonata alle cazzate che escono periodicamente dalle fauci del pupo andrebbe fatta. Anzi, viene il dubbio che non lo abbiano plafonato abbastanza da piccolo, così magari veniva su meno smargiasso e tracotante.

Il vero problema del Ticino, naturalmente, sono i migranti sui quali questi qua, i sergentini della Lega, neanche colonnelli, se non ne sparano una ogni 10 giorni soffrono fisicamente. Naturalmente non un cip sui casini del DI, ma addosso ai migranti, sport locale leghista, seguito da molti tifosi che vivono la loro passione ogni domenica non allo stadio, ma sulle righe piene di k e di $ del Mattino. Ma lasciamo parlare il pargolo del sempre più compianto Nano:

 “L’entrata e la presenza di questi ospiti sul nostro territorio sta subendo un’impennata negli ultimi anni, rendendo palese come certe politiche federali vogliano trasformare il Ticino nell’HUB della migrazione a livello svizzero. In questo senso assistiamo, dunque, al moltiplicarsi di centri asilanti in tutto il territorio cantonale.” E prosegue: “Il Ticino è confrontato con un deficit che il governo sta combattendo principalmente sul fronte delle entrate. Dal nostro punto di vista, vorremmo invece che si provasse ad agire in maniera più incisiva sulle uscite cantonali a partire appunto da quella per la gestione degli asilanti”.

Allora, un piccolo appunto che a te non frega niente ma dovrebbe interessare alle persone con un minimo di etica e umanità. Le persone di cui parli scappano da guerre, torture e morte, non sono dei gozzoviglioni che non hanno un cazzo da fare. E buona parte dei soldi vengono dalla Confederazione. Capisco che per quelli come te anche un franco speso per un negro è un franco di troppo, ma ti dò una brutta notizia Boris, non tutti ragionano come te per fortuna. E ti aggiungiamo anche la notiziona che le procedure d’asilo e i centri creano comunque posti di lavoro in Ticino e sono, in gran parte, pagati dalla Confederazione.

Boris, dai, cercate di fare qualcosa per i Ticinesi. Basta coi rifugiati e i diritti delle aragoste, cercate di fare cose serie. Non è difficile, lo so che è impegnativo, ma ce la potete fare. Noi aspettiamo.

Ah, tra l’altro, e la commissione “Prima i nostri?” Cosa ha tirato fuori? Facci sapere.

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!