L’invasione dell’Islam

Di

Non so voi, io tremo tutto, gli orifizi non mi si chiudono più e ho brividi talmente forti che mi cadono ciuffi di peli da tutto il corpo. Ho visto i dati dell’Ufficio federale di statistica in merito alle religioni. 6’000, signore e signori.

Patetico negarlo e inutile girarci in giro. Hanno ragione quelli che berciano all’invasione islamica come il Mésoniat. 6’000 sono le persone, nel nostro bel Ticino cattolico, a professare la fede dell’eretico Maometto. 6’000 servi del saladino, 6’000 Isis, 6’000 burqui, 6’000 stranieri che ingobbiti su un tappetino pregano un tizio che non mette fuori nemmeno la faccia. C’ha ragione il Galeazzi quando dice: barchéta e camelin e andersen!

6’000 muslim che magari non sono tutti praticanti, d’accordo, ma sempre infedeli rimangono. Anche perché c’eravamo prima noi e non solo in Ticino, ma anche nella storia, Gesù è arrivato per primo e quegli altri si sono attaccati là dopo, che poi ci usano anche gli arcangeli e i profeti, uno scippo in piena regola.

Che siamo quasi al 2% della popolazione ticinese è lì sotto gli occhi di tutti. Un’invasione a tutto tondo. Di questo paso in vent’anni saranno magari anche il 6 o il 7%!

Ti potrebbero interessare:

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!