“La destra e la civica”

Di

Fatemi capire. La destra del Canton Ticino ha fortissimamente voluto l’insegnamento della civica nelle scuole. Un po’ di anni fa la stessa matrice politica metteva all’indice gli insegnanti, tutti presunti rossi, perché con la scusa della civica indottrinavano gli allievi, e voleva proibire questi momenti di attualità. Bene.
Ora la stessa destra (un suo rappresentante, lo stesso primo firmatario per la civica), pubblica un’inserzione pubblicitaria per la ricerca di «raccoglitori di firme, anche pagati». Domanda: ma come faranno gli insegnanti a spiegare agli allievi che cosa è il referendum e/o l’iniziativa? E cosa vuol dire firmare ? … non solo un’iniziativa, ma anche un accordo, un contratto ecc… ecc …

Mah.

Fabrizio Quadranti

Ti potrebbero interessare:

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!