La posta del cuore

Di

CARA MATTA, AIUTAMI: HO UNA RELAZIONE “INCOSTANTE” CON UN UOMO E VORREI CONQUISTARLO DEFINITIVAMENTE. COME POSSO FARE? Un abbraccio, M.P.

Cara MP, già sei abbastanza malmessa da chiedere a me, ma devo subito chiarire una cosa, prima di motivare le ragioni della mia risposta. Scordatelo. Dimenticalo. Non ti ci illudere nemmeno.

Quello che non hai nemmeno descritto è un uomo che conosco benissimo. Quello che ti messaggia nel cuore della notte, che tu chiami solo se sei ubriaca per infilarti subdolamente nel suo letto alle due di notte, che ti tiene al guinzaglio, ma un guinzaglio lunghissimo, tanto che a volte non ti sembra nemmeno che ci sia. Uno che mai ti ha invitata ad una cena, al cinema, per un aperitivo… al massimo lo hai trovato nel gruppo di amici, già presente sul posto. No, a lui non interessi: non lo hai capito? Lui ti vuole, ma solo quando non ha di meglio.

Quindi dopo una cena con le persone che preferisce a te. E ti tiene al guinzaglio solo se sente che ti allontani; altrimenti, puoi restartene nella tua cricca e lui si farà vivo quando avrà bisogno di lusingare il suo ego.

Cara M.P., non ti biasimo: ce l’ho avuto per anni, uno così. E pensavo che ci volessimo bene, in fondo. Che ci tenesse a me. E non solo come un’“amica coi benefici” come dicono gli americani.

Speravo che fosse solo un po’ “lento nell’elaborazione” e che, un bel giorno, si sarebbe presentato a casa mia come un novello Richard Gere in Pretty Woman, col mazzo di fiori e parole bellissime. Non è mai accaduto, e alla fine ci siamo persi come è naturale che sia. Il tuo uomo, la tua “relazione incostante” sono destinati ad una fine che, nel migliore dei casi, e solo se sarai tu a viverla in modo maturo, morirà di morte naturale. Fattene una ragione. Perché quello è anche il classico tipo che, dopo di te, conoscerà un’oca padovana e la sposerà nel giro di quattro mesi.

Non sei tu che vali poco. È lui che non ha occhi per vederti. Che poi, se dobbiamo dirla tutta, quando ti passerà avrai tu gli occhi per vedere lui davvero, e chiederti come ti sei potuta perdutamente invaghire di uno con quella panza, i peli sulla schiena che nemmeno Grizzly Adams, il culo floscio di uno di novant’anni e l’uso dei congiuntivi nei giorni pari. No, M.P. mia bella, lascia proprio perdere. Che magari ne troverai un altro coi peli sulla schiena e le chiappe molli, ma probabilmente ti farà dimenticare tutto con la sua gentilezza ed il suo amore. E se proprio non lo troverai, chettefrega?

Potrai uscire mille sere a settimana con le amiche, fare aperitivi, portarti a casa chiunque, cucinare per la gente che ti piace, andare al cinema da sola, abbuffarti di gelato davanti a “Mamma mia” senza essere giudicata, ruttare libero fino a notte fonda, non lavarti e restare chiusa in casa tutto il weekend coi capelli unti e… insomma, come avrai capito parteggio per la vita da single.

Ma questa è un’altra storia.

In fede,

tua Matta Hari

Ti potrebbero interessare:

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!