“Matteo Salvini è un mostro sociale”

Pubblicità

Di

Qual è il punto per cui, a un certo punto, la dialettica politica si trasforma in qualcosa d’altro? Qual è il punto per cui certe idee smettono di essere opinioni e diventano inviti all’azione criminale? Qual è il punto in cui, un avversario politico, diventa un evidente mostro sociale?

Il punto, per me, è quello a cui è giunto Matteo Salvini quando ieri ha dichiarato: “Per l’immigrazione ci vuole una pulizia di massa. Una pulizia via per via, quartiere per quartiere”.
Ecco, per me questo è un punto di non ritorno. Da una frase così, non si scappa. Ogni attenuante, ogni scusa, risulterebbe identica a quella del milione di persone che sapevano della persecuzione degli ebrei ma facevano finta di niente.

Pensate se ieri fosse accaduto il contrario, pensate se qualche immigrato avesse detto, a proposito dei leghisti o dei palermitani, o degli ebrei: “Ci vuole una pulizia di massa. Bisogna andare a prenderli via per via, quartiere per quartiere”.
Vi immaginate, i giornali? Andare a prendere i leghisti via per via, nelle loro case, oppure gli ebrei. Che orrore! Invece Salvini l’ha detto degli immigrati, l’ha detto rispetto a dei poveracci che arrivano qui più morti che vivi. Allora sembra (quasi) normale. Ed è questa la più importante vittoria dei mostri: non farsi riconoscere come tali dalla maggioranza.
A noi, il compito di diradare la nebbia.

Saverio Tommasi

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!