Pantani, ma ci prendi per il culo?

Di

Ruggero Pantani dovrebbe tacere, si farebbe meno male. Il fratello di Roberta, Consigliera nazionale che a onor del vero ha un’altra caratura e non si è mai permessa uscite del genere, si difende dopo l’interrogazione di Antonia Boschetti al Municipio di Chiasso.

Boschetti, giustamente, si alterava per la frase postata da Pantani sotto un post di Quadri. E il Pantani, che farebbe disperatamente meglio a tacere, si impelaga in una spiegazione che nemmeno un bambino dell’asilo accetterebbe, e che è anche insultante per la popolazione, che dovrebbe essere composta tutta da deficienti per credergli:

Ora, colpito e impressionato dalla terribile fine di due giovani migranti fulminati perché hanno tentato di venire in Svizzera sul tetto di un treno, spinto dall’emozione mi sono permesso di scrivere “Tutti sul Tilo!”. Apriti cielo: Una parola di solidarietà, un auspicio che ciò più non accadesse, mi si è subito rivoltato contro

Apriti o cielo? Quadri posta una bufala che parla di rivolte di migranti arroganti nel Trentino. Una notizia falsa, razzista e tendenziosa. Chiunque commenti positivamente una notizia così ha in odio i migranti, lo dimostrano gli altri commenti che insieme a quello del Pantani costellavano il post. “Bruciamoli col lanciafiamme” è uno dei più gentili. E tu, Pantani Ruggero, cerchi di farci credere che intendevi essere pietoso?

Tu vuoi far credere a noi che “tutti sul Tilo” significava cosa? Che tutti i migranti arroganti del Trentino dovevano salire sui nostri treni? A fare cosa perdio? Ma ci prendi per cretini integrali?
E poi l’arroganza: “Forse il fatto che mia sorella sia Consigliere Nazionale e Vicesindaco non mi ha giovato …

E l’amico Robbiani? A rincarare la dose, scrive, perché chi si somiglia si piglia, a commento della patetica difesa del Pantani: “Guarda l’aspetto positivo. Se i problemi di Chiasso portati in Municipio sono questi… evviva Chiasso

Abbi almeno il coraggio delle tue opinioni, Ruggero Pantani. Fate tutti così voialtri. Come fa Robbiani, gettate il sasso e poi frignate per chiedere scusa. Perdio, che bambini dell’asilo. Almeno tuo padre sarà stato quello che era ma non si nascondeva dietro un dito. È ora di finirla con queste porcherie, basta con l’odio vomitato sui social. Lo chiedo a tutti: persone, politici, istituzioni, smettiamola. Non volete farlo per i migranti? Va bene, fatelo almeno per voi, perché spargere veleno sulla propria terra fa morire tutto: la speranza, l’entusiasmo, al voglia di lavorare insieme.

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!