Socialisti sgobboni ma il merito va alla Lega

Di

Il voto anomalo dei due leghisti al Nazionale, Pantani e Quadri, ha tristemente messo in secondo piano tutto il lavoro fatto dai socialisti per fare passare questa riforma pensionistica. Una botta di fortuna (essendo due voti decisivi) ha portato i duo leghista alla ribalta, lasciando gli altri nell’ombra. Scrive infatti Marina Carobbio:

“Siamo riusciti a fermare il tentativo della destra di smantellare l’AVS e bloccare la volontà di PLR e UDC di aumentare l’età di pensionamento a 67 anni. Contro la destra siamo riusciti, per la prima volta da 20 anni a questa parte, ad aumentare le rendite AVS di 840 franchi all’anno per le persone singole e fino a 2712 franchi per le coppie, finanziando questo aumento con un aumento dei contributi salariali. E ottenere dei miglioramenti per coloro che lavorano a tempo parziale e hanno bassi redditi (500’000 donne che lavorano non hanno il 2. Pilastro) (…) E’ passato purtroppo l’aumento dell’età di pensionamento delle donne a 65 anni. Che noi abbiamo combattuto, ottenendo comunque dei miglioramenti a favore delle donne.”

Ed è un po’ il mantra degli ultimi anni, dove i socialisti sgobboni hanno lavorato per migliorare le condizioni delle fasce meno tutelate senza vedersene rendere merito. Questo grazie anche, soprattutto in Ticino, a dei seri problemi di comunicazione. La politica cantonale dovrebbe anche ricordarsi le battaglie nazionali e farsene lustro. Sennò, semplicemente, i meriti se li prendono gli altri.

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!