Solo PS e PPD a difendere “i noss vecc”

Di

Fiorenzo Dadò, che col PPD, il PS ed i Verdi ha difeso l’aumento di 70 franchi mensili delle rendite AVS per i pensionati, bocciati dal parlamento federale, scrive a Marco Chiesa, che ha votato invece contro, ed è oltretutto direttore di una casa per anziani. Ecco il brano centrale:

…70 miseri franchi in più per chi ha lavorato una vita, è un atto dovuto, è un piccolo gesto di riconoscenza che nella Nazione più ricca al mondo possiamo senz’altro concederci….

Chiesa risponde picche:

Fiorenzo, spero davvero tu non voglia creare una disparità di trattamento tra pensionati. Chi oggi è già a beneficio della pensione non li riceverà i 70 franchi, solo i nuovi pensionati potranno beneficiarne con la proposta che sostenete. I 70 franchi poi non miglioreranno minimamente la condizione dei pensionati poveri, quelli che mi sembra vuoi strumentalizzare.

Noi per capirci qualcosa di più, abbiamo chiesto a Marina Carobbio, deputata PS al Nazionale, che a sua volta ha sostenuto il bonus.

Carobbio è chiara: saranno solo le nuove rendite a ricevere l’aumento di 70 franchi, perché vanno a compensare la diminuzione del tasso di conversione del secondo pilastro*, mentre per gli attuali pensionati le rendite rimarranno invariate.

Fosse per noi, ne daremmo anche 200 di franchi!, ci dice Marina ridendo, e ribadisce che la destra usa sempre i soliti trucchi, infatti poi a tagliare sulle prestazioni complementari sono gli stessi che oggi bocciano gli aumenti. Insomma, un’altra opportunità persa. Liberali e UDC mostrano sempre più la loro vera faccia, votando picche a un misero compenso per le rendite vecchiaia.

 

*Il secondo pilastro è un sistema assicurativo obbligatorio (per i salariati) e facoltativo per gli indipendenti. Ha lo scopo, insieme all’AVS di mantenere il tenore di vita precedente. Se l’AVS ha un tetto massimo per tutti, il secondo pilastro può variare a seconda di quanto versato. Ma cos’è ‘sto benedetto tasso di conversione? Cerchiamo di spiegarlo facile: al raggiungimento della pensione puoi decidere di prenderti il capitale intero e andare alle Bahamas o distribuirlo sugli anni che ti rimangono coltivando l’orto, sotto forma di rendita. Il tasso di conversione serve a trasformare il capitale in rendita annua. Ad esempio: 100’000 fr di capitale maturato con un tasso (attuale) del 6,8% fa 6’800 fr annui. Purtroppo molte pensioni già stanno diminuendo il tasso di conversione e quindi anche le rendite diminuiscono. L’aumento di 70 fr servirebbe proprio a compensare la diminuzione del tasso di conversione.

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!