I frutti di Galeazzi

Di

Galeazzi interpella il Governo, preoccupato per la sorte dei disoccupati  attivi nei programmi occupazionali. Visto il suo redditizio “commercio di mele”, sconosciuto ai ticinesi ma seguito dagli inquirenti di Brescia, potrebbe pensare lui a dare un’occupazione ai disoccupati nostrani, per la raccolta, lo smistamento e la consegna dei frutti della terra.

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!